Martedì 5 aprile ore 18:30 Calligrafia. L’arte del bello attraverso la scrittura.

Questa pagina è stata pubblicata il 28 Marzo 2022 e potrebbe contenere informazioni obsolete. Inoltre alcuni elementi potrebbero non funzionare correttamente, nel qual caso, vi saremmo grati se lo segnalaste a webmaster@aimsc.it

Applicazioni della calligrafia: esempi di lavori realizzati in diversi settori che utilizzano la calligrafia.

Questa disciplina dall’origine antica è oggi sempre più valorizzata e apprezzata. Illustrazione, grafica, decorazione, tattoo, cinema, moda… La calligrafia occupa un ruolo importante sia nel mondo dell’arte pura che in quello delle arti applicate dove è protagonista nello sviluppo del lettering e dei caratteri e lascia la sua impronta anche nell’estetica del web.

Apprezzare la calligrafia significa quindi ammirare la “bella scrittura”, ma soprattutto accedere alla conoscenza delle culture che l’hanno prodotta e al rispetto della manualità da cui nasce, frutto di elevatissime doti cerebrali e fisiche.

Dalla calligrafia araba, la cui disciplina dalla carta si espande anche all’architettura, alla scrittura gotica, in cui i capolettera miniati sono dei veri e propri storytelling… dalla calligrafia cinese a quella giapponese che hanno generato artisti di grande raffinatezza… Questo incontro parlerà di passione e di pazienza, di amore per la carta e per gli inchiostri, di capacità di elevare segni e simboli ad arte.

Ne parliamo con

Francesca Biasetton dal 2011 ricopre il ruolo di Presidente dell’Associazione Calligrafica Italiana. Alcune sue opere sono incluse nella collezione della Berlin Sammlung Kalligraphie/Berlin Academy of Art e pubblicate su Letters Art Review. Il libro “Abbecedario”, di cui ha curato le illustrazioni, ha vinto il Premio Andersen 2003 per il Miglior libro fatto ad arte. Le sue riflessioni sulla scrittura sono pubblicate nel volume “La bellezza del segno – Elogio della scrittura a mano” (Laterza, 2018). Nel 2021 ha pubblicato per Topipittori “Disegnare Scrivere Fare”, un albo dedicato alla matita .

James Clough studia tipografia al London College of Printing e dal 1971 lavora a Milano come designer tipografico, calligrafo, docente e autore. Co-fondatore dell’ACI nel 1991, attualmente insegna la pratica e la teoria della tipografia alla NABA di Milano. È autore di Alfabeti di legno, 2014 (la prima storia dei caratteri di legno in Italia) e L’Italia insegna, 2015.


Questo evento è terminato, di seguito la registrazione su YouTube dell’incontro: